fbpx

L’autunno: cosa fare e cosa mangiare per sentirti in equilibrio

L’autunno è per antonomasia sinonimo di transizione, gli alberi si spogliano per prepararsi al vento, così ci chiede di adattarci al cambiamento e di maturare questa qualità così unica e potente di saper accogliere e abbracciare la trasformazione.

L’autunno è fresco, frizzante, erratico, ventoso, l’elemento che predomina è l’ARIA. La sua incostanza può farci sentire un po’ vuoti, secchi e molto insicuri. Ma ha in sé il seme della possibilità, ciò che facciamo adesso, che piantiamo, che pensiamo, pianifichiamo, sboccerà tra qualche mese.

Ecco perché bisogna ricercare la calma, e riavvicinarci al nostro io per centrarci. Abbiamo bisogno di radici, di stabilità, di routine. Assaporare la semplicità delle piccole cose.

E’ il momento in cui il disequilibrio può manifestarsi con questi sintomi:

FISICAMENTE: articolazioni che scricchiolano e fanno male, costipazione e gas, secchezza pelle, secchezza in gola, allo stomaco un senso di oppressione con fame variabile e spesso singhiozzi, artriti

MENTALMENTE: è il sistema nervoso a essere più colpito. Possono ricorrere agitazione, incapacità di prendere “pace” e di riposare bene, insonnia. La mente è tesa, c’è nervosismo, ansia, iperattivismo, indecisione, irrequietezza, ma anche un senso di delusione, apatia e a tratti depressione.

Perdiamo il centro non sappiamo dove siamo e dove vogliamo andare, disorientati ci sentiamo in balia di qualcosa che non possiamo governare. È uno dei momenti nell’anno in cui siamo più stressati

Nonostante tutto ciò sia in qualche modo quindi spiegabile il disequilibrio non è mai sano, mentre se ci allineiamo ai ritmi della natura possiamo cogliere da questa stagione il suo lato positivo caratterizzato da spiccata capacità intuitive, da creatività, da adattabilità e flessibilità.

Se ritroviamo il nostro centro possiamo creare, prenderci il tempo i rallentare e di raccoglierci, di sviluppare un hobby, di stare con noi stessi in pace.

E’ fondamentale per tutti creare una routine e L’ayurveda in questo ci aiuta e ci fornisce molti utili consigli da un punto di vista di alimentazione e di lifestyle.

Vediamoli, ma ricorda le parole chiave di questo periodo:

Ricerca la calma e la stabilità, radicati, ritorna al tuo centro e apprezza la semplicità. Fai Lunghi e fluidi respiri.

Alimentazione e dieta: Cosa mangiare in autunno

  • Come sempre il mio primo invito è abbondare di verdure di stagione. Rispetta e mangia quello che la natura ti offre adesso perché è esattamente quello di cui hai bisogno. Ricorda chela natura si prende cura di te e ti offre le soluzioni sempre.
  • Cibo che ci mantenga radicati e ci nutra profondamente, cioè tante proteine nobili, grassi buoni e cereali integrali
  • Piatti caldi e cibi cremosi, quindi pranzi e cene con molti stufati, verdure al vapore, zuppe, cereali integrali e legumi e colazioni a base di porridge e di creme di cereali con frutta secca
  • Ricerca i sapori per natura dolci come i cereali, la frutta e la frutta secca, aspri come il limone il pompelmo, ma anche lo yogurt, il pane fermentato naturalmente e molti altri cibi fermentati, e i salati come molte proteine, tonno e formaggi ad esempio e le alghe marine
  • E’ molto importante in questo momento non fare digiuni, ma creare una routine dei pasti e cercare di rispettare sempre lo stesso orario per la colazione il pranzo e la cena.
  • Se hai più fame è normale, abbiamo bisogno di più energia per preparaci all’inverno. Onorala
  • Prova a seguire una dieta monotipo se hai bisogno di un cleaning, anche breve. L’ayurveda consiglia per un giorno intero di mangiare Kitchari a pranzo e cena. (Prova la mia ricetta qui!)
  • Sperimenta con le spezie. E’ ritornato finalmente il loro momento. Sono stimolanti, aiutano la digestione e sostengono il sistema immunitario.

Ecco un elenco esaustivo secondo l’Ayurveda di ciò che è più riequilibrante mangiare in questo periodo

  • Frutta e verdura di stagione
  • Cerali integrali, avena, miglio, riso integrale e basmati, orzo e farro e pseudocereali come quinoa e amaranto
  • Legumi specialmente i fagioli mungo e le lenticchie di tutti i tipi
  • Miso, tofu e tempeh
  • Latte e derivati: Kefir, yogurt intero, o stile greco, ghee, burro, formaggio fresco di capra meglio
  • Frutta secca e semi: Noci, mandorle, nocciole, macadamia, anacardi e tutti i semi
  • Proteine animali: Uova, carni e pesce sono indicati adesso: specialmente il pollo e tacchino, anche la carne rossa ma saltuariamente, e tra i pesci quelli di stagione sempre meglio selvatici a carne bianca, poi i gamberi, i gamberoni, le aragoste e i granchi
  • Grassi e oli: tutti gli oli purché non raffinati, sperimenta con quello di cocco, di avocado, di semi di lino oltre che di oliva
  • Dolcificanti: purché non sia zucchero bianco raffinato, ora va bene aggiungere dolcezza alle nostre pietanze, dal miele, allo sciroppo d’acero, allo zucchero di cocco ai malti di orzo e di riso
  • Spezie come zenzero, cardamomo, pepe nero, cumino, finocchio, cannella origano, rosmarino, chiodi garofano, noce moscata etc…

LIMITIAMO INVECE

  • Frutta disidratata
  • Cracker e gallette secche
  • Gelati e bevande fredde
  • Insalate e cibi crudi
  • Zucchero E farine raffinate
  • Cibi processati
  • I formaggi e i derivati del latte vanno sempre scelti con il criterio di freschezza e di origine del latte cercando comunque di non eccedere perché producendo muco interno e potrebbero aggravare degli eventuali raffreddamenti e influenze all’apparato respiratorio già esposto in questo periodo.

CONSIGLI:

  1. Cucina i legumi sempre con spezie: cumino,  pepe cayenna, zenzero  e salvia per renderli più digeribili.
  2. Prova a mettere in ammollo anche i cereali integrali prima di cucinarli e la frutta secca prima di mangiarla
  3. La frutta prova a mangiarla cotta
  4. Bevi acqua calda che da mobilita’ all ‘Intestino, con o senza limone va bene lo stesso
  5. Torna a idratarti con infusi e te di erbe e di spezie.

INTEGRATORI:

Gli integratori naturali sono un ottimo alleato quando si tratta di cambi di stagione. Quelli raccomandati in questo periodo sono:

  • ASWAGHANDA, Adattogeno famoso per l’effetto sul sistema nervoso, contro ansia sonno e stress 
  • Centella asiatica, altro potente Adattogeno contro lo stress (ayunatural.it
  • Passiflora, per calmare la mente agitata e aiutare il sonno
  • Lavanda, per alleggerire tensioni e aiutare il sonno
  • Pieno di vit A, D, E e C, per rafforzare il sistema immunitario
  • Equinacea per il sistema immunitario 

Lifestyle  

La frase d’ordine di questa stagione è “Keep Calm”, la cosa più importante per bilanciare gli squilibri di questa stagione è la ROUTINE GIORNALIERA

  • Cerca di fare le stesse cose agli stessi orari del giorno, sia la sveglia, l’esercizio fisico, i pasti e l’andare a dormire
  • Prova svegliarti presto al mattino, prendendo tanto dal silenzio, dalla pace, dalla calma di queste ore.
  • Prova la MEDITAZIONE. Se può aiutarti la ripetizione di un mantra è una forma molto efficace, il mantra RAM ripetuto mentalmente più e più volte ha molto potere nel riequilibrare il sistema nervoso. Io consiglio di usare un mantra o un oggetto su cui mantenere la concentrazione per la natura instabile ed erratica che la mente ha in questo momento.  Puoi aiutarti con un sottofondo musicale del mantra stesso ripetuto. I mantra possono essere anche l’OM o il potente SO-HAM. Ma se ti viene facile anche la concentrazione sul tuo respiro è una potente forma per gestire e tranquillizzare la nostra mente
  • Sperimenta il potere delle AFFERMAZIONI: Prova a ripetere al mattino è più volte durante il corso della giornata una di queste 3 frasi quella che ti risuona di più:
    • Mi amo e mi accetto
    • Merito di aver eil meglio dalla vita
    • Ho già tutto quello di cui ho bisogno
  • Pratica la MINDFULNESS, pratica la presenza costante, fermati e senti il contato dei tuoi piedi con la terra, del tuo bacino con la superficie sottostante. Il radicamento mentre cammini, mentre stai seduto. Mentre mangi prova a dedicarti solo a quello ad osservare bene il piatto, i suoi colori, odoralo e assaporalo lentamente, stai lontano dal cellulare o dal PC, concentrati invece sui movimenti che fai, dal raccogliere il cibo, al portarlo alla bocca al masticare.
  • Pratica il PRANAYAMA. Se stai soffrendo di insonnia prova con il pranayama lunare , inala solo dalla narice sinistra, mentre tappi la destra e poi espira da quella destra con la sinistra tappata e ripeti per qualche ciclo, completando con l’espirazione.
  • Se fai ATTIVITA’ FISICA devi rallentare l’intesnsità, cerca attività più gentili nei movimenti. Usa il 50/60 delle tue capacità non ti stressare eccedendo con lo sforzo. Dedicati a lunghe camminate, nuotate, allo yoga o al thai chi, sono opzioni ideali al mattino tra le 6 e le 9 o alla sera tra le 18 e le 21. Ricorda la routine. E di bilanciare lo sforzo fisico con adeguato rilassamento e sonno appropriato per permettere ai tessuti di rigenerarsi.
  • YOGA: se già pratichi yoga tieni a mente che adesso si deve ricercare il radicamento e la stabilità, accompagnare i movimenti con un respiro profondo e fluido. Preparati bene con molta mobilitazione articolare, riscaldati con gentili e lenti saluti al sole e focalizzati su posizioni in piedi e di equilibrio che rafforzano la tua stabilità e ti centrano. Cerca costantemente la profonda connessione con la terra, in posizioni come Salabasana e le sue varianti, il piccolo cobra, il cobra, balasana e sue varianti, ma anche gambe al muro per un soft viparita karani o un halasana tenuta un pò per i più esperti praticanti entrambe posizioni che calmano il sistema nervoso . Concediti lunghi Savasana.
  • Sperimenta con questi OLI ESSENZIALI: sandalo, rosa, jasmin, lavanda ma anche cannella o vetiver
  • Pratica l’AUTO-MASSAGGIO: calma il sistema nervoso, quindi fallo diventare una routine alla sera prima di andare a dormire ma anche al mattino dopo una calda doccia distendente. Usa olio di sesamo con gli oli di sopra.

Spero che questi consigli siano utili, integrarne anche solo qualcuno ha un enorme impatto sul nostro equilibrio. Ti auguro un autunno calmo, sereno, centrato di porfonda connessione con te stessa. 

Giorgia 

You might also enjoy